IT - STORIE - HEADER STORIES - PEDOTE - REGATA - Vendée Globe 2020

Prysmian Group e Giancarlo Pedote: il ritorno alla sfidante regata Vendée Globe 2020

I VALORI DI PRYSMIAN GROUP SONO RAPPRESENTATI DALLA VELA: ENERGIA E IL VENTO SONO LA PERFETTA ESPRESSIONE DEL PROPRIO BUSINESS.

IT - STORIE - TITLE TEXT AND IMAGE - pedote - TESTO

La Vendée Globe è considerata da tutti la più dura regata, un vero e proprio test di resistenza fisica, emotiva e mentale. Consiste in un giro del mondo in solitario (con la circumnavigazione completa dell'Antartide), senza possibilità di attracco o di assistenza esterna, con partenza e arrivo dal porto francese di Les Sables-d'Olonne, nella Loira.

Rappresenta una regata che ha un fascino particolare, e che fino ad oggi ha visto partecipare l’Italia solo nella seconda edizione del 1992-93 con Vittorio Malingri, che purtroppo non riuscì a concludere per un’avaria al timone; nel 2000-01 con Simone Bianchetti, dodicesimo al traguardo, e Pasquale Di Gregorio, quindicesimo; e nel 2012-13 con Alessandro Di Benedetto, che ha segnato il miglior risultato italiano con un undicesimo posto.

IT - STORIE - TTI - PEDOTE - IMMAGINE

IT - STORIE - PEDOTE - VIDEO

IT - STORIE - PEDOTE - QUOTE - BATTISTA

“Prysmian conferma l’impegno nella vela perché portatrice di valori che sono propri di Prysmian come l’ambizione e la continua ricerca di nuove sfide, ma anche perché il vento e le energie rinnovabili rappresentano una parte importante del proprio business, Giancarlo Pedote sarà ambasciatore di Prysmian nel mondo e siamo contenti della partnership con Electriciens sans frontières con la quale condividiamo l’impegno di promuovere lo sviluppo delle comunità locali attraverso l’accesso all’energia”.

Array

Valerio Battista

CEO Prysmian Group

IT - STORIE - PEDOTE - IMMAGINE GALLERY

IT - STORIE - PEDOTE - TTI - TESTO

Electriciens sans frontières: un partner d'eccellenza all'insegna della sostenibilità e della solidarietà

 

Prysmian Group collabora con l’Organizzazione Non Governativa Electriciens sans frontières (ESF) dal 2016. Numerose sono le iniziative condotte dall’organizzazione, che ad oggi conta su 1.300 volontari presenti in oltre 35 Paesi e impegnati in 140 progetti. In diverse occasioni Prysmian Group ha donato cavi elettrici come per “Saponé”, in Burkina Faso, e “Meru Children’s Home”, in Kenya. In entrambi i casi la mission è stata quella di migliorare le condizioni di accesso all’energia delle comunità locali.

L’impegno di Prysmian Group per la sostenibilità ha portato alla realizzazione di numerosi impianti fotovoltaici:

  • In Madagascar, nel comune di Point-Sofia, è stato avviato un progetto finalizzato all’alimentazione elettrica di due scuole primarie, un college e il centro sanitario;

  • In Angola, nel villaggio di Chiulo, l’impianto fotovoltaico è stato progettato per risolvere la grave condizione di insufficienza energetica dell’ospedale;

  • In Italia, a Palermo, la costruzione ha consentito l’alimentazione di una struttura dove vivono circa 100 persone in difficoltà.

IT - STORIE - PEDOTE - TTI - IMMAGINE - ESF

IT - STORIE - PEDOTE - TTI - IMMAGINE E TESTO

Prysmian Group e Giancarlo Pedote, una partnership che dura da oltre 10 anni

IT - STORIE - PEDOTE - TTI - TESTO - 2

“La vita è una storia. Molto spesso questa storia si interseca con altre storie e la mia ha incontrato quella di Prysmian Group. Ho regato con Prysmian dal 2007. Questa relazione di fiducia genera in me un grande senso di fierezza nel condurre la barca di un’azienda che dal 2005 è cresciuta tantissimo e mi ha dato la possibilità di crescere. Oggi poter prendere parte ad un progetto così ambizioso insieme a un’azienda che ho visto nascere e andare così in alto, genera in me un grande senso di entusiasmo e di appartenenza. Rispetto al 2007, provo una certa serenità, generata dal metodo di lavoro trovato, che mi sta ripagando degli sforzi fatti, e nello stesso tempo l’insicurezza causata dalla consapevolezza che nessun metodo di lavoro è perfetto, soddisfacente e capace di infondere un sentimento di totale serenità. Il tutto avviluppato da quella sensazione di dolcezza che si prova nel varcare una nuova porta: la sensazione di essere in prima elementare, con il grembiule, la goletta e la cartella sulle spalle. Del mio primo giorno di elementari ricordo solo la dolcezza del nuovo, quella stessa dolcezza che sentii all’inizio dell’avventura in mini su Prysmian ITA 626 e che sento oggi all’inizio di questa grande avventura: Il giro del mondo. Sì, perché in fondo credo che la vita scrive una storia. Molto spesso questa storia si interseca con altre storie e questa condivisione permette di creare circoli virtuosi tra le persone”.

Giancarlo Pedote, Skipper

IT - STORIE - EDITORIAL BOX 2 COL