Prysmian Italia presenta il nuovo Catalogo Generale di cavi e accessori 2018

Prysmian Italia presenta il nuovo Catalogo Generale di cavi e accessori 2018

Categorie: Corporate Cpr

Il catalogo contiene aggiornamenti tecnici e normativi, oltre che nuove soluzioni per la distribuzione di energia nei settori dell’industria e del terziario.

18 Apr 2018

Dal nuovo e straordinario resort Royal Atlantis a Dubai a qualsiasi tipologia di edificio residenziale, i cavi e gli accessori di bassa e media tensione di Prysmian Group giocano un ruolo centrale nella distribuzione di energia.

 

Supportando sia il lavoro dei distributori che quello degli installatori, i nostri cavi, caratterizzati da elevate performance di funzionamento, di sicurezza e dalla totale conformità alle normative internazionali (molto restrittive), sono stati impiegati nella realizzazione di importanti edifici, come lo stadio di Wimbledon, il Louvre di Abu Dhabi, il Burj Khalifa a Dubai (l’edificio più alto del mondo) e molti altri ancora.

In Italia, abbiamo fornito cavi bassa e media tensione della gamma Afumex e Resistenti al Fuoco destinati al progetto della nuova Manifattura di gioielleria, la più grande in Europa - di proprietà di Bulgari Gioielli SpA - facente parte del gruppo francese LVMH.

A Milano le soluzioni in cavo di Prysmian hanno contribuito a garantire la sicurezza dei milioni di visitatori che da ogni parte del mondo hanno raggiunto l’Esposizione Internazionale del 2015, e a potenziare la sicurezza della Isozaki Tower, il grattacielo realizzato dal famoso architetto giapponese, inaugurato nel 2017 nell’avveniristico quartiere City Life.

 

Prysmian Italia ha appena completato e reso disponibile la nuova edizione del Catalogo Generale completo di tutti i propri prodotti destinati alle costruzioni e alle infrastrutture, ossia la gamma completa di cavi ed accessori di bassa e media tensione - realizzati per il mercato italiano - per applicazione terziaria/residenziale.

 

La nuova edizione del catalogo contiene l’offerta completa di cavi e accessori (bassa e media tensione) realizzati da Prysmian per il mondo della distribuzione e dell’installazione: la novità principale è la presenza di una sezione totalmente dedicata ai cavi bassa tensione a norma CPR - realizzati da Prysmian Italia - ovvero i cavi Afumex, i cavi PVC e i cavi in Neoprene, compreso un focus sulle loro caratteristiche essenziali, sulle Euroclassi di cui fanno parte e sui requisiti legali che i prodotti sono obbligati a possedere per essere immessi sul mercato: la marcatura CE e la Dichiarazione di Performance (DoP).

 

La nuova normativa CPR è ampiamente spiegata all’interno del catalogo con una sezione ad essa interamente dedicata. La CPR – Regolamento Prodotti da Costruzione (UE 305/2011) - riguarda tutti i cavi installati permanentemente negli edifici e nelle altre opere di ingegneria civile, destinati al trasporto di energia o di telecomunicazioni, di qualsiasi livello di tensione e con conduttori di rame o fibra ottica. Nel catalogo vengono accuratamente presentati anche i cavi resistenti al fuoco e a bassissima emissione di fumi e gas tossici, i cavi per servizio mobile, per distribuzione di energia, per la produzione di energia solare, per ascensori, per applicazioni terrestri, aeree e/o eoliche; completano il documento le specifiche sezioni dedicate ai dati tecnici dei prodotti presentati.

 

Un impegno costante verso l’innovazione ed il miglioramento degli standard di sicurezza da parte del Gruppo Prysmian permettono ai nostri clienti di differenziarsi nei loro mercati trasmettendo, di conseguenza, maggior valore ai loro clienti e costruendo un futuro sostenibile e profittevole per sé stessi.
 

Per garantire questo, Prysmian cerca di fornire ai Suoi Clienti gli strumenti più idonei ed appropriati per rimanere sempre aggiornati sulle novità normative e di prodotto riguardanti il settore dei cavi elettrici e per comunicazione; il nuovo catalogo generale vuole essere uno di questi strumenti.

 

Il catalogo è scaricabile in digitale dal nostro sito prysmiangroup.it, entrando nella sezione “Potenza e Controllo” all’interno di “Costruzioni e Infrastrutture”.