Prysmian Group: nel 2018 migliora la performance di sostenibilità

Prysmian Group: nel 2018 migliora la performance di sostenibilità

Categorie:

17 Mag 2019

In alcune aree il Gruppo ha già raggiunto o superato gli obiettivi per il 2020

 

L’anno scorso Prysmian Group ha proseguito nel suo percorso verso il raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità per il 2020, come definiti nell’ambito del Bilancio di sostenibilità 2018 che è stato pubblicato per il secondo anno sotto forma di Dichiarazione consolidata di carattere non finanziario e approvato il 17 aprile dal Consiglio di amministrazione.

Il Bilancio verte su temi ambientali, sociali e attinenti al personale, così come sul rispetto dei diritti umani e sulla lotta contro la corruzione attiva e passiva. Il Gruppo prevede inoltre di estendere tali obiettivi alla nuova struttura organizzativa creata in seguito alla fusione con General Cable.

In alcune area Prysmian ha già raggiunto o superato gli obiettivi per il 2020. Nel 2018 ha migliorato, ad esempio, la percentuale di riciclo dei rifiuti, che passa dal 50% del 2017 al 66%, a fronte dell’obiettivo del 40% prefissato per il 2020.

Al contempo ha anche migliorato la propria performance in termini di famiglie di prodotti coperti dal calcolo delle emissioni di CO2 (pari al 60% nel 2018 rispetto al 5% nel 2017) e ha incrementato dall’80% all’86% la percentuale di prodotti riciclabili acquistati annualmente per supportare la circular economy.

Anche aspetti quali le risorse umane e la dimensione sociale hanno registrato un miglioramento nel 2018. Le posizioni chiave ricoperte attraverso promozioni interne sono aumentate passando da oltre 80% dell’esercizio precedente al 90%, realizzando in anticipo l’obiettivo dell’80% fissato per il 2020. La percentuale delle donne in posizioni executive è cresciuta passando dal 6,4% nel 2017 al 10,8%, con un miglioramento del 69%.

I dati sopra indicati non includono General Cable in termini di perimetro. Questa performance positiva ha consentito al Gruppo di mantenere o migliorare il proprio ranking all’interno dei principali indici globali di valutazione della sostenibilità, quali il Dow Jones Sustainability Index e il Carbon Disclosure Project.

Includendo General Cable, il Valore Economico Generato di Prysmian Group è pari a 10,24 miliardi di euro. Gli investimenti (Capex) ammontano complessivamente a 285 milioni di euro, principalmente indirizzati verso i business a più elevato contenuto di tecnologia e a maggior valore aggiunto quali fibra e cavi ottici e cavi sottomarini per la trasmissione di energia. Il Gruppo ha investito 105 milioni di euro in ricerca e sviluppo attraverso circa 50 partnership con università e istituti di ricerca internazionali.

Infine Prysmian Group ha continuato a collaborare con organizzazioni che realizzano progetti a favore dello sviluppo delle comunità locali attraverso la donazione di cavi. L’anno scorso ha sostenuto l’ONG internazionale "Electriciens sans frontières" in Angola per risolvere una grave insufficienza energetica in un ospedale locale. A Palermo ha aiutato a garantire l’alimentazione elettrica per una struttura che ospita circa 100 senzatetto.

La sostenibilità è un asset importante per Prysmian Group e per questo il management continuerà a impegnarsi per raggiungere quest’anno gli obiettivi fissati per il 2020. Nel giugno 2018 il Gruppo ha modificato la propria area di consolidamento e sta attualmente aggiornando la Sustainability Scorecard al fine di includere General Cable e adeguare ulteriori eventuali indicatori pertinenti.