Controllare i processi per governare il futuro

Controllare i processi per governare il futuro

Categorie: Corporate

Il D.Lgs. 231/01 parte del più ampio sistema di Governance di Prysmian Group.

10 Apr 2018

Le attività formative nell’ambito della Compliance al D.Lgs. 231/01 costituiscono un importante momento di riflessione sui nostri comportamenti all’interno di Prysmian Group.
Il percorso che abbiamo iniziato diverso tempo fa, grazie ad Integrity First Program, ci rende sempre più consapevoli che le nostre azioni possono avere un impatto significativo non solo su di noi, ma sull’intera organizzazione.

Il D.Lgs. 231/01 ha l’obiettivo di prevenire i comportamenti illeciti e favorire la trasparenza e si rivolge a tutti i soggetti che sono coinvolti nel Gruppo.

 

“È fondamentale che ognuno di noi debba assumersi la responsabilità ed essere responsabile del rispetto degli standard della nostra azienda. Proteggere la reputazione del Gruppo Prysmian è responsabilità di tutti", ha dichiarato Giorgio Totis, Prysmian Group Compliance Director.

 

Per questo motivo crediamo che, oltre che un obbligo di legge, sia una preziosa opportunità per ciascuno di noi dedicare un po’ di tempo alla sempre maggior comprensione del Modello Organizzativo 231, al nostro Codice Etico e al canale whistleblowing.

 

Come sottolinea Ernesto Marzano, Head of Industrial Relations & Employment Governance & Security:Il Codice Etico di Prysmian Group si promuove di assumere l’assunzione delle responsabilità, il rispetto di leggi e regolamenti, la massima trasparenza e condotta etica ed onesta da parte di tutti”.

 

Per avere più informazioni vi invitiamo a leggere la brochure in allegato.