Prysmian: nuova commessa per un’interconnessione sottomarina in Grecia

Il progetto “chiavi in mano” prevede la progettazione, fornitura e installazione di un nuovo sistema in cavo per potenziare le reti elettriche delle Cicladi.

Milano   -   Martedì, Settembre 4, 2018

Prysmian Group, leader mondiale nel settore dei sistemi in cavo per l'energia e le telecomunicazioni, si è aggiudicato una nuova commessa del valore di circa 21 milioni di euro assegnata da IPTO (Independent Power Transmission Operator), l’operatore del sistema di trasmissione per la rete elettrica in Grecia, per due interconnessioni tra le isole Cicladi Evia, Andros e Tinos (Grecia).

Il progetto prevede la progettazione, fornitura e installazione, nonché la realizzazione delle relative opere di ingegneria civile sulla terraferma, di due sistemi “chiavi in mano” in cavo ad alta tensione in corrente alternata (HVAC – High Voltage Alternating Current), progettati per trasmettere una potenza di 200 MVA e composti da cavi tripolari da 150 kV con isolamento in XLPE e doppia armatura, associati a un sistema in cavo in fibra ottica, lungo un tracciato complessivo di oltre 18 km (16,5 km sottomarini e 2 km interrati) per l’interconnessione fra i quattro approdi (Evia–Andros e Andros–Tinos). Il sistema in cavo incrementerà la trasmissione di energia tra le isole Cicladi, assicurando solidità, affidabilità e sostenibilità.

Si prevede che la posa in mare dei cavi raggiungerà una profondità massima di circa 550 m nel collegamento tra le isole di Evia e Andros.

I cavi sottomarini per il collegamento saranno prodotti nello stabilimento di Arco Felice (Napoli), centro di eccellenza tecnologica e produttiva del Gruppo, mentre i cavi interrati saranno realizzati a Pignataro (Napoli). Le attività di posa in mare saranno eseguite con la nave posacavi Giulio Verne, di proprietà del Gruppo. La produzione dei cavi sottomarini e interrati avverrà nel periodo 2018-2019. La consegna e il collaudo sono previsti per il terzo trimestre 2019.

Questo nuovo progetto conferma il ruolo e l’impegno di Prysmian nello sviluppo delle reti elettriche della regione del Mediterraneo e in particolare nell’installazione in ‘acque profonde’. È anche prova della validità del know-how e delle tecnologie HVAC del Gruppo.

Questo progetto fa seguito al contratto siglato nel 2014 con IPTO per il collegamento sottomarino tra l’isola di Syros (Cicladi) e il sistema di trasmissione di energia di Lavrion, nell’entroterra greco. Prysmian vanta un'esperienza di lunga data nello sviluppo di importanti progetti per collegamenti sottomarini nell'intero bacino del Mediterraneo, tra cui Italia-GreciaSardegna-Penisola Italiana (SA.PE.I.), due interconnessioni fra Spagna Marocco, due collegamenti nelle isole Baleari (Penisola Iberica-Maiorca e Ibiza-Maiorca), il progetto delle Cicladi in Grecia, i collegamenti Capri-Torre Annunziata e Capri-Sorrento in Italia e l’attraversamento dello Stretto dei Dardanelli in Turchia.

Download PDF file_download Download Picture file_download